Ordina per:
Home » Diritto Scolastico » Diritto scolastico
Diritto scolastico aggiungi ai preferiti
notizie da 1 a 7 di 31inizioindietro1234avantifine

In tema di edilizia scolastica: Cons. Stato 3512/2011

classe1_180Il Consiglio di Stato, con la Sentenza 9 giugno 2011, n. 3512, ritiene che il d.P.R. 20 marzo 2009 n. 81, avendo innalzato il limite massimo di alunni per aula, così modificando i limiti prima statuiti dal decreto del Ministro della pubblica istruzione 24 luglio 1998, n. 331, si è dato carico delle conseguenti e prevedibili implicazioni, in termini di maggiore affollamento delle aule e di possibile inidoneità delle stesse a contenere gli alunni in condizioni di sicurezza, salubrità e vivibilità.

Gli insegnanti di religione

libri_180La questione della partecipazione degli insegnanti di religione alle procedure valutative degli studenti della scuola pubblica è stata al centro di un notevole contenzioso.
Sul tema risultano di grande interesse  le argomentazioni  elaborate, nella  Sentenza 15 novembre 2010, n. 33433, dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio.
Emiliana Matrone

Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico

classe_180Pubblicata la Legge 8 ottobre 2010, n. 170, che riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici di apprendimento, che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali, ma possono costituire una limitazione importante per alcune attività della vita quotidiana.
La dislessia è un disturbo specifico che si manifesta con una difficoltà nell'imparare a leggere, in particolare nella decifrazione dei segni linguistici, ovvero nella correttezza e nella rapidità della lettura. La disgrafia è un disturbo specifico di scrittura che si manifesta in difficoltà nella realizzazione grafica. Per disortografia si intende un disturbo specifico di scrittura che si manifesta in difficoltà nei processi linguistici di transcodifica. Infine, si intende per discalculia un disturbo specifico che si manifesta con una difficoltà negli automatismi del calcolo e dell'elaborazione dei numeri.

Incostituzionale il limite massimo al numero dei posti degli insegnanti di sostegno

docenti_180La Corte Costituzionale, con la sentenza 26 febbraio 2010, n. 80, dichiara l'illegittimità costituzionale dell'art. 2, comma 413, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato - legge finanziaria 2008), nella parte in cui fissa un limite massimo al numero dei posti degli insegnanti di sostegno, in quanto si pone in contrasto con il riportato quadro normativo internazionale, costituzionale e ordinario, nonché con la consolidata giurisprudenza costituzionale elaborata a protezione dei disabili.

La riforma Gelmini

esame_maturit_180Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 15 luglio 2009 n. 162 il Decreto 20 marzo 2009 n. 89 recante la "revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133".
Emiliana Matrone

Il sei in condotta

scolari_180Il TAR della Calabria-Reggio Calabria, con la Sentenza del 7 ottobre 2009, n. 629, afferma che, in presenza anche di un singolo episodio di goliardia o comunque di esuberanza tra compagni di scuola, è legittima una valutazione di sufficienza in condotta da parte dell'Autorità scolastica relativamente al suo autore, laddove l'episodio in questione possa ritenersi espressivo di un generale e più radicato atteggiamento vessatorio, che sia tale da costituire un ambiente sfavorevole per qualcuno dei compagni di classe, secondo il prudente apprezzamento dell'Autorità scolastica medesima, che è responsabile sia della valutazione educativa e pedagogica della rilevanza dei fatti, sia della conseguente e doverosa azione educativa cui è chiamata per correggere gli squilibri che l'hanno prodotta.

Casi di infortunio durante le lezioni di scienze motorie e sportive

insegnanti_180Gli alunni della scuola primaria pubblica e privata, oltre che per gli infortuni che si verificano nel corso delle lezioni di alfabetizzazione informatica e di lingua straniera, sono assicurati anche per gli infortuni che si verificano durante lo svolgimento delle esercitazioni di “scienze motorie e sportive”.
Emiliana Matrone

 

notizie da 1 a 7 di 31inizioindietro1234avantifine
CONTATTI
tel. 0818504645
cell. 3385723116
Via Virgilio,15
84018 Scafati (SA)
studio@consulenza-legale.info