La riduzione del capitale sociale: il cd. azzeramento

Fra le modifiche dell’atto costitutivo della società per azioni la riduzione del capitale sociale rappresenta una vicenda di particolare interesse, cui il Legislatore ha dedicato una specifica disciplina contenuta negli artt. 2445-2447 c.c., così come modificati dal D.Lgs. 17 gennaio 2003 n. 6, in vigore dal 01/01/2004. Per “capitale sociale” deve intendersi “il valore in…

Cessione d’azienda

In tema di trasferimento d’azienda, la Sezione Tributaria della Cassazione, nella Sentenza del 16/04/2008 n. 9950, chiarisce che il Fisco ha il potere di contestare con l’accertamento la congruità dei valori attribuiti agli elementi dell’attivo patrimoniale. Infatti la Corte precisa chenonostante sussista la libera determinazione del prezzo di transazione derivante dalla contrattazione tra le parti,…

Riduzione o azzeramento del capitale sociale e tutela del socio

Fra le modifiche dell’atto costitutivo della società per azioni la riduzione del capitale sociale rappresenta una vicenda di particolare interesse, cui il legislatore ha dedicato una specifica disciplina (artt. 2445-2447 c.c.). Prima di esaminare tali norme, è opportuno ricordare che cosa deve intendersi per capitale sociale. Questa espressione indica “il valore in danaro” dei conferimenti…

Dichiarata l’illegittimità dell’art. 13, 2 comma, del D. Lgs. n. 5/2003

La Corte Costituzionale, con la sentenza del 12 ottobre 2007  n. 340,  ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per eccesso di delega, dell’art. 13, 2 comma, del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5 (Definizione dei procedimenti in materia di diritto societario e di intermediazione finanziaria, nonché in materia bancaria e creditizia, in attuazione dell’articolo 12 della…

Mancato recapito della convocazione al socio di s.r.l. a causa dell’inesattezza dei dati forniti

Con la sentenza del 13 luglio 2007 n. 15672, la Cassazione conferma la validità della deliberazione di assemblea di società a responsabilità limitata, anche se assunta in assenza di un socio cui l’avviso di convocazione non sia stato recapitato. Tuttavia, la Suprema Corte precisa che per la descitta validità occorre la sussistenza di due requisiti:…

Novità in materia di riduzione del capitale sociale o suo azzeramento e contestuale ricostituzione

Di recente la Corte di Cassazione è ritornata ad occuparsi della complessa e difficile questione riguardante la tutela degli interessi dei soci e dei terzi nell’ipotesi di riduzione del capitale sociale o suo azzeramento e contestuale ricostituzione. Con la sentenza  del 2 aprile 2007 n. 8221, la Corte ha ritenuto che ricorre un’ipotesi di nullità…

Il socio illimitatamente responsabile può prestare garanzia fideiussoria in favore della società

La Cassazione, nella Sentenza del  12 dicembre 2007 n. 26012, risolve positivamente la questione, già ampiamente dibattuta sia in giurisprudenza che in dottrina, sulla possibilità del socio di una società in nome collettivo (o, più in generale, del socio illimitatamente responsabile di una società di persone, quale il socio accomandatario) di prestare garanzia fideiussoria per…

Tutela del diritto di replica dell’attore nel processo societario

Con la sentenza del 24 luglio 2007 n. 321, la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 8, comma 2, lettera a), del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5 (Definizione dei procedimenti in materia di diritto societario e di intermediazione finanziaria, nonché in materia bancaria e creditizia, in attuazione dell’art. 12 della legge 3…