Home Diritto di famiglia Regime patrimoniale Sulla domanda giudiziaria di scioglimento della comunione legale

Sulla domanda giudiziaria di scioglimento della comunione legale

298
0
scissors

La Corte di Cassazione, con la sentenza del 26 febbraio 2010 n. 4757, mutando il proprio precedente indirizzo, ha ritenuto che il passaggio in giudicato della sentenza di separazione giudiziale (o di omologa di quella consensuale) non è condizione di procedibilità della domanda giudiziaria di scioglimento della comunione legale e relativa divisione dei beni, ma condizione dell’azione; di conseguenza, è sufficiente che tale condizione sussista al momento della pronuncia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here