Home Diritto del lavoro Previdenza Riconoscimento dell’ansia o della nevrosi fobico-ossessiva come causa di servizio

Riconoscimento dell’ansia o della nevrosi fobico-ossessiva come causa di servizio

226
0

In tema di riconoscimento dell’ansia o della nevrosi fobico-ossessiva come causa di servizio, si segnalano due importanti pronunce della Corte dei Conti.

Deve ritenersi la dipendenza dal servizio dell’affezione “sindrome ansioso depressiva” patita da un infermiere di ospedale psichiatrico, in quanto la natura endogeno costituzionale non esclude che la particolarità del servizio stesso (vicinanza con pazienti psicolabili) abbia inciso sulla evoluzione patologica (C. Conti Sardegna, Sez. giurisdiz., 19.12.1996, n. 945).

In materia pensionistica privilegiata deve essere ammessa, almeno sotto il profilo concausale, la dipendenza dal lungo e stressante servizio di infermiere dell’infermità “nevrosi fobico-ossessiva” (C. Conti Sicilia, Sez. giurisdiz., 10.5.1993, n.76).

Emiliana Matrone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here